image description

Benvenuti nel sito web del progetto artistico
De Ontsnapping - The Escape - Die Flucht - La Fuga -L' échappée

Il progetto 'La Fuga' è stato ideato dall’artista e dall’appassionato di ciclismo Erik Nagels, per ricordare i piccoli e coloratissimi corridori giocattolo in plastica, che negli anni 1960 o ’70 si trovavano nei fusti dei detersivi.
I bambini ne andavano matti, e collezionavano il maggior numero di piccoli corridori dai colori rosso, giallo, blu e verde, per giocare al Giro delle Fiandre, al Giro di Francia o al Giro Mee.
Ogni bambino impostava le proprie regole di gioco, ma il risultato era lo stesso per tutti: il proprio campione arrivava per primo al traguardo.

Dai piccoli ai grandi

Quest’anno il Giro delle Fiandre festeggia i suoi 100 anni. In occasione si organizza una grande festa del ciclismo con attività, eventi e mostre in tutte le Fiandre e, secondo l’artista Erik Nagels, è questo il momento ideale per dare una seconda vita ai piccoli corridori giocattolo.
Ma questa volta vuole rispecchiare il mondo reale del ciclismo!
“La Fuga” consiste in un plotone di 72 corridori giocattolo in poliestere a grandezza naturale, dagli stessi colori accesi e dallo stesso semplice design come quelli di una volta. Il design per bambini e lo stesso materiale usato ricordano i piccoli corridori che si trovavano nei fusti dei detersivi. Tale idea rimanda moltissime persone ai propri ricordi d’infanzia ed alle avventure dei campioni del ciclismo di allora.

Arte del ciclismo dei ‘Flanders'

Con il motto “arte del ciclismo dei Flanders” La Fuga promuove le Fiandre come la patria del ciclismo all’interno del Paese stesso e all’estero. I corridori corrono sulle colline verdi, sui sampietrini, passano nei paesi ed attraverso le varie edificazioni, si fermano davanti ai passaggi a livello chiusi, passano tra spettatori entusiasti, salutano i loro fan nei fan club o si prendono un momento di pausa in una friggitoria. Partecipano alle corse primaverili fiamminghe e passano nei percorsi sorprendenti delle città d’arte fiamminghe e lungo la costa.
“La Fuga” è la prova “vivente” della mania del ciclismo nelle Fiandre ed è un invito per immergerti nella passione di un vero Flandrien nella nostra cultura ciclistica.

72 Flandriens in poliestere

Un Flandrien è un corridore che si impegna in una gara ciclistica. Egli sceglie di attaccare costantemente e continua a correre, anche se esausto, per raggiungere il traguardo finale. Il termine ha origine nelle gare ciclistiche fiamminghe del periodo interbellico, quando i corridori si trovavano ad affrontare costantemente le strade selciate fiamminghe. Nel corso della storia molti corridori stranieri si ricordano della presenza di grossi ciottoli sulle zone collinari fiamminghe, un’immagine presente in pochi altri paesi. Il tipico corridore fiammingo aveva la ruota di scorta al collo, sporco di fango, con il viso macchiato da una riga nera per il suo continuo spostarsi. Ciò rappresenta, nella mania del ciclismo delle Fiandre, l’immagine tipica di un “Flandrien”.

I sostenitori

Una vera squadra ciclistica esiste grazie ai suoi sostenitori, e ciò vale anche per il progetto La Fuga. Segui le nostre avventure sul sito web, su facebook e su twitter, invita i tuoi amici e conoscenti a seguire la nostra pagina facebook ed invia le tue immagini dei corridori variopinti di tutto il mondo. Per ogni nuovo tifoso metteremo una marcia in più!

L’arte non conosce limiti!

Dal 2014 La Fuga oltrepassa i suoi confini. Gli organizzatori e le città che vogliono apportare il proprio contributo alla carriera internazionale dei nostri corridori possono mettersi in contatto con La Fuga all’indirizzo e-mail: info@deontsnapping.be

Jdr0088-20131219-dr-web-prom-deontsnapping
Kooprenner